salerno30  

Skip Navigation Links
HOME PAGE
ARTICOLI
Approfondimenti
Utilità
Testi
Storia di Salerno
Apogeo
CONTATTACI

Skip Navigation LinksHome Page - Articoli
Articoli della redazione

23/11/2013
Fiscal Compact e Meccanismo Europeo di Stabilità
Come si è esposto nel precedente articolo il Fiscal Compact (accordo sulle politiche economiche o Patto di Stabilità) rappresenta un ulteriore passo nella direzione di una armonizzazione delle economie europee, e più in particolare delle economie e politiche fiscali dei Paesi che hanno adottato l’euro come unità di conto monetario delle rispettive economie…
[...continua]

23/12/2012
Spread, Mobbing finanziario e Fiscal Compact.
Nel precedente articolo si è accennato a natura e funzioni della Banca Centrale Europea, la BCE, la quale, nell’ambito del Sistema Europeo di Banche Centrali, come organo indipendente dai Governi. Ciò significa che la BCE determina la politica monetaria dei Paesi aderenti, in quanto controlla la quantità di moneta legale circolante nel sistema e stabilisce il tasso di riferimento, ovvero il tasso di interesse al quale concede in prestito moneta alle Banche Nazionali, che sono le principali leve di politica monetaria.
[...continua]

07/12/2012
S.M.E., S.E.B.C., B.C.E.
Qualche affezionato lettore, in questi tempi di crisi, ricorda con nostalgia quando nelle nostre tasche giravano le banconote in lire e tutti ci sentivamo, cambiando una banconota da 100.000 lire, dei benestanti consumatori della parte ricca del mondo. Eppure nel 1960 per comprare un dollaro USA erano sufficienti 620 lire italiane; nel 1985 ci volevano 1.909 lire e nel 2000 erano invece necessarie 2.100 lirette per comprare un solo dollaro USA. …
[...continua]

13/10/2012
Spending Review, costi e ricavi dell’apparato pubblico.
Nei precedenti articoli si è tentato di illustrare -chiedendo venia ai cultori della materia per qualche esemplificazione- le tecniche di spending review e di analisi di processo come strumenti per la revisione e qualificazione dei costi per la produzione di beni e servizi applicabili anche alle organizzazioni produttive dell’apparato pubblico, ovvero a tutti quei comparti (Enti dello Stato, Agenzie, Authority, Camere, Regioni, Province, Comuni, Comunità Montane, Circoscrizioni, Istituti etc.) che, dopo la fase degli indirizzi e decisioni “politiche”, attua, produce e rende un bene o un servizio…
[...continua]

05/08/2012
Spending Review, analisi di processo e organizzazione dell’Ente Stato.
Nel precedente articolo sulla spending review si è cennato a questo strumento di revisione della spesa e di come esso vada a confliggere con il modello di Stato sociale, il Welfare State, che si è sviluppato, anche nel nostro Paese, dal secondo dopoguerra….
[...continua]

30/04/2012
Spending Review, Welfare State e il prezzo della democrazia
In un precedente articolo il nostro lettore fu invitato a diffidare dall’uso di espressioni in lingue estere che spesso assumono il ruolo del “latinorum” con il quale gli azzeccagarbugli manzoniani, tentavano di confondere i popolani Renzo e Lucia. Ultimamente oltre allo “spread” l’immaginario collettivo è turbato e confuso da una nuova locuzione estera: la “spending review”, attraverso la quale gli uomini che governano il Paese confidano di porre un freno e trovare una soluzione al persistente incremento del debito pubblico e del deficit….
[...continua]

09/11/2011
Lo zen e l’arte della manutenzione dell’economia.
Lo zen e l’arte della manutenzione dell’economia Una massima zen recita: “nessuna catena è più forte del suo anello più debole”. Dopo averlo letto il concetto appare così elementare che ci sembra di averlo sempre conosciuto e allo stesso tempo così complesso da trovarne sempre nuove interpretazioni e applicazioni. Catena infatti è la metafora di un qualsiasi tipo di collegamento o anche di interconnessioni causa/effetto, tra eventi, persone, parti elementari e così via. Anche il nostro corpo è una catena -complessa- di organi interdipendenti.…
[...continua]

22/05/2011
Le radici della stagflazione.
Nel precedente articolo su manticore e stagflazione si è tentato di dare una prima nozione di quel fenomeno economico -la stagflazione- in cui si presentano contemporaneamente la deflazione -che si manifesta con una ‘stagnazione’ generale dell’economia- e l’inflazione -che si evidenzia con un aumento generalizzato dei prezzi, o, come si usa dire, del costo della vita….
[...continua]

31/03/2011
Manticore, chimere e stagflazione
Quando il globo era ancora in gran parte sconosciuto esploratori, naturalisti e scrittori lo completavano spesso con l’immaginazione e lo popolavano di esseri e animali fantastici. Ciclopi fauni, sirene, sfingi, chimere e manticore venivano così descritte, raffigurate e scolpite. Un capro, un leone e un serpente componevano la chimera; la manticora invece era descritta come una tigre con volto umano e coda di scorpione…
[...continua]

29/01/2011
La sfida della globalizzazione.
Il lettore che si è attardato a leggere i due precedenti articoli intitolati ‘la guerra della globalizzazione’ e ‘la pace della globalizzazione’, ha maturato forse una preoccupazione sul futuro del nostro sistema e ha richiesto di conoscere il prosieguo della storia. Dato che l’incertezza domina il nostro presente risulterebbe quanto mai azzardato dare indicazioni sul futuro. Tuttavia, chiedendo venia a chi più sa, si può tentare di “fare il punto” -come dicono i naviganti- della situazione…
[...continua]

19/01/2011
La serendipità, la pulce ed il federalismo fiscale.
Non vi sono soluzioni semplici a problemi complessi anche se molti problemi sono di semplice soluzione, come si intuisce dopo aver momentaneamente risolto un problema complesso con molte soluzioni semplicii, applicate a caso e con una cospicua dose di … fortuna. Quanto sopra vale per molti tipi di problemi, da quello di una dieta dimagrante a quello di una ricerca scientifica…
[...continua]

29/12/2010
La pace della globalizzazione .
In un precedente articolo intitolato “La guerra della globalizzazione” si è tentato di dare una definizione di globalizzazione, individuando anche un momento istituzionale a cui far risalire l’inizio del fenomeno ovvero gli Accordi di Bretton Woods nel 1944. Anche se al nostro lettore questi temi possono apparire lontani (dov’è Bretton Woods?)…
[...continua]

15/12/2010
La guerra della globalizzazione.
Con il permesso di blasonati economisti, e tenendo conto delle nostre finalità di semplice divulgazione, ci azzardiamo a definire, in termini stringati, la globalizzazione come un fenomeno complesso di carattere economico, sociale, tecnologico e culturale…
[...continua]

27/11/2010
I rifiuti, la raccolta differenziata ed il “metodo Mary Poppins”.
Il problema della spazzatura in questo nostro Paese sembra essere diventato cruciale per la stabilità di governi centrali e locali. Alcuni ministri e governanti ci hanno costruito o distrutto le loro carriere politiche, altri tentano di imitarli, i cittadini sono assediati dalla “monnezza”…
[...continua]

01/09/2010
Costi standard, costi storici e il Principe di Salina.
Quando i guerrieri Franconi davano battaglia stabilivano, all’interno del loro schieramento, un posto fisso chiamato “standhard”, individuabile anche da lontano attraverso un vessillo, uno “stendardo”. Se cadeva lo “standhard” la battaglia era persa. Il termine ha ampliato i suoi significati e nell’accezione moderna viene usato per definire un esemplare: “modello standard”, un indicatore: “livello standard”, o “prestazioni standard” ed anche in economia…
[...continua]

10/04/2010
L’incertezza, l’oroscopo e l’economia.
Riportano i paleoantropologi che nelle tribù dei pitecantropi ogni mattina il sorgere del sole veniva salutato con un coro di grida di sollievo da parte dei maggiorenti del clan. Il comportamento è ancora oggi riscontrabile nei branchi di scimmie che ai primi raggi del sole si allineano sui rami più alti e “cantano” la ritrovata fiducia nella natura e nella vita fino a … sera. Nelle menti di quei primitivi (o delle scimmie) anche il sorgere del sole era un evento portentoso e incerto, esattamente come ogni avvenimento della giornata…
[...continua]

19/04/2009
Adamo, il benessere ed il P.I.L.
Adirato per la disubbidienza di Adamo nel giardino dell’Eden, il Signore decise di infliggergli il castigo: “In the sweat of thy face shalt thou eat bread, till thou return unto the ground” -Col sudor di tua fronte mangerai il pane, finché ritornerai alla terra- (Genesi 3,19). Qualche economista burlone afferma che…
[...continua]

04/01/2009
Economia internazionale, economia finanziaria, specchietti e perline di vetro.
Nel 1626 Pieter Minuit, delegato della società mercantile privata olandese “Dutch West India”, acquistò dai capi tribù degli indigeni Canarsee Delaware, l’isola di Manhattan, per il controvalore di 60 guilders (circa 25 dollari) in merci varie. …
[...continua]

19/11/2008
Economia monetaria, economia finanziaria e la casalinga Maria.
Riepilogando dal precedente articolo sull’argomento: l’economia cosiddetta “reale” è identificabile con l’economia della produzione di beni e servizi; l’economia finanziaria è invece identificabile con attività contrattuali …
[...continua]

03/11/2008
Economia reale, economia finanziaria e legatura di valore.
Tutti noi conosciamo qualche brano, qualche aria o canzone in cui ad una nota lunga vengono aggiunti altri accordi o melodie come, ad esempio, si ritrova nell’”Aria sulla 4.a corda” di J.S. Bach, che è poi la sigla del programma televisivo Quark…
[...continua]

13/10/2008
GOLDRAKE POTEVA PERDERE ... e noi con lui.
A volte studiare la storia militare impone che si dia una sbirciatina anche alla strategia. Dopo un po’, inevitabilmente, si crede di avere un metodo di valutazione delle tattiche altrui talmente valido e ineccepibile da considerare con sufficienza …
[...continua]

02/10/2008
Chi ha abbattuto Yamamoto?
La passione per la storia nasce in tarda età. Strano a dirsi, ma è una passione matura, visto che di solito si tende ad associare le passioni agli anni giovanili….
[...continua]

13/08/2008
L’insostenibile fragilità del turismo.
Quando si parla di turismo come risorsa economica -ed ultimamente se ne fa gran parlare- tutti gli interlocutori si dispongono positivamente ed a volte entusiasticamente alla discussione…
[...continua]

01/08/2008
IL CAVALLO E LA SPIAGGIA
Ricordo ancora con terrore misto a tenerezza la prima lezione di diritto all’università. Un professore saggio e terribile si rivolse all’assemblea degli studenti iscritti al primo anno con una domanda apparentemente senza senso…
[...continua]

20/06/2008
Marlowe, l’avvocato e l’economia finanziarizzata.
Forse non tutti ricordano il disincantato investigatore Marlowe o il cinico Sam Spade del film “il falcone maltese”, ma certo risulterà più noto un detective come Sherlock Holmes, o il belga Hercule Poirot…
[...continua]

06/02/2008
Il valore dei rifiuti e lo scarabeo stercorario.
Alla fine del ‘700, mentre la Francia veniva percorsa dai moti rivoluzionari, lo scienziato e naturalista Antoine Lavoisier scoprì una delle fondamentali leggi della natura: nulla si crea, nulla si distrugge.
[...continua]

10/01/2008
Petrolio il prezzo e gli anabolizzanti.
Il petrolio era conosciuto anche dagli antichi popoli che lo usavano come combustibile per lampade, come materiale per calafatare le imbarcazioni, ed anche come medicamento per alcuni tipi di infiammazioni o quale antiparassitario…
[...continua]

29/11/2007
Class action: nuoce gravemente alla salute.
Utilizzare parole o locuzioni in lingua straniera ha principalmente lo scopo di confondere l’interlocutore, di suscitare in lui un senso di inferiorità o arretratezza e di impedirgli una partecipazione alla discussione.
[...continua]

26/10/2007
Fondi d’investimento e caciucco alla livornese.
Da sempre i pescatori sanno che non sempre si pesca il pesce desiderato e a volte si prendono poche prede piccole e di specie diverse…
[...continua]

01/10/2007
Il valore di Parigi, il costo e il prezzo.
Avendo presente la notte di San Bartolomeo in cui i cattolici avevano sterminato i calvinisti francesi -gli Ugonotti-, Enrico IV di Francia si convertì al cattolicesimo pur di conservare il trono…
[...continua]

29/08/2007
L’oro, la carta ed il Capitano Nemo
In un film degli anni ’70, basato sul personaggio di “Ventimila leghe sotto i mari”, il Capitano Nemo, si mostra la fantastica città sottomarina costruita dal capitano e scienziato…
[...continua]

18/08/2007
Trattamento di fine rapporto e pensione… il futuro di chi lavora.
Dopo almeno venti anni di servizio e battaglie nelle varie guerre dell’Impero il legionario romano, congedato con onore, riceveva, come riconoscimento dell’impegno e fedeltà a Roma, un appezzamento di terreno, un podere o una piccola tenuta…
[...continua]

11/08/2007
Giovanni, Maria ed il prezzo del denaro.
Presso gli antichi popoli il debitore che non era in grado di restituire un prestito diventava schiavo, insieme alla propria famiglia, di colui che gli aveva prestato del denaro…
[...continua]

04/08/2007
Liberalizzazioni e ius primae noctis.
Quando parlano tra loro gli economisti dicono che il monopolio è un fenomeno dell’economia politica mentre privatizzazioni, nazionalizzazioni o liberalizzazioni sono provvedimenti di politica economica…
[...continua]

28/07/2007
Privatizzazioni, golden share, e portamonete.
Se dopo monopolio, trust e holding siete pronti ad affrontare un secondo “discorso sui massimi sistemi” eccovi accontentati con altri “paroloni”, che appaiono come cose lontane…
[...continua]

21/07/2007
Monopolio, trust e bachi da seta.
Se non si è pronti ad affrontare un “discorso sui massimi sistemi” il consiglio è quello di smettere immediatamente la lettura di questo articolo, altrimenti….
[...continua]

14/07/2007
Debito Pubblico e Maastricht.
Al confine con il Belgio sorge in Olanda la cittadina di Maastricht; ne ignoravamo beatamente l’esistenza fino a qualche tempo fa e le nostre vite non ne soffrivano più di tanto. Poi alcuni uomini lungimiranti si sono riuniti a Maastricht…
[...continua]

07/07/2007
Imposte e tasse: le mani nel portafoglio.
Lo scienziato e pensatore americano Benjamin Franklin, lo stesso che inventò il parafulmine per intenderci, soleva dire che “su questo mondo due sono le cose sicure: la morte e le tasse”… e, non aveva tutti i torti…
[...continua]
Gli articoli della redazione sono di carattere informativo e divulgativo; ci scusino gli esperti per qualche esemplificazione: lo scopo è quello di rendere, in poche righe, meno esoterici e più accessibili alcuni concetti. I non esperti invece sono invitati a segnalare, alla casella di posta, eventuali quesiti, dubbi e curiosità che saranno oggetto di prossimi articoli.
 

©Copyright 2007 salernoplus
Privacy e norme di comportamento
Utenti online